Storia

la torre 1977 giallo

Il nostro gruppo nasce nel 1977 , inizialmente con lo scopo di promuovere due discipline: tennistavolo e pallamano. Ha come riferimento le associazioni cattoliche della zona, ed infatti la presidenza viene affidata a Guido Innocenti, esponente della  Libertas di Rufina. La sede è situata presso il Bar La Torre di Pontassieve.

nascitaViene organizzato il primo torneo di tennistavolo (9 ottobre 1977) e successivamente la nostra società prende parte al campionato provinciale  di serie D. La squadra è seguita dallo stesso Innocenti, da Carlo Rensi e da Enrico Manzani, che funge anche da allenatore.

el 1978 inizia l’attività anche la squadra di pallamano, partecipando prima ad un torneo juniores, e quindi al campionato di serie D, che riesce a vincere subito, fallendo poi la promozione solo allo spareggio con il Modena (poi verrà però ripescata e quindi ammessa al campionato nazionale di serie C). Allenatore della formazione gialloblu è Raul Ceccuti (l’anno dopo verrà affiancato da Donato come allenatore-giocatore), figura storica del nostro gruppo, che ricoprirà anche la carica di presidente dopo l’addio di Guido Innocenti.

artpall1979

Nella seconda metà del 1978 nasce anche il gruppo del podismo, che si distingue subito per iniziative e vittorie. Responsabile è Paolo Cappelletti, tuttora presente nel consiglio direttivo, che rappresenta insieme a Marco Morandini la continuità del nostro gruppo sportivo. La nostra società inizia ad organizzare il Trofeo “La Torre”, giunto ormai alla 21^ edizione.

Il campionato di serie C di pallamano non va benissimo però la nostra formazione riesce lo stesso a mettere in mostra un elemento giovanissimo, Marco Marrani, che verrà convocato nella rappresentativa nazionale juniores. La squadra inizia poi un altalena fra i campionati di serie D e serie C, cominciando anche a curare il settore giovanile che viene affidato a Massimo Nencetti, attuale tecnico della prima squadra. La pallamano sta vivendo il proprio boom, con la nascita di molte formazioni in Toscana, situazione molto diversa dall’attuale.

artpall1980marrani

Nel frattempo i podisti pontassievesi osano sempre più, puntando addirittura alla mitica 100Km del Passatore, a cui partecipano Giovanni Modderno e Renzo Zucchini. Numerose altre sono le manifestazioni importanti che vedano al via i nostri atleti.

Nel frattempo cessa l’attività del tennistavolo, ma le altre due discipline continuano a regalare soddisfazioni, pur nelle difficoltà per la mancanza cronica di sponsor e impianti. Nella stagione 1985/86 la nostra formazione allievi di pallamano riesce per la prima volta a raggiungere le finali toscane. Fulcro di quella formazione saranno giocatori che poi diverranno colonne della squadra seniores (Nocentini, Fabbrini, Ermini, Campolmi, Racheli). I nostri allievi si ripeteranno nella stagione 1987/88 sotto la guida di quello che è stato il primo straniero della Torre, Pascal Nogbou, atleta ivoriense, che riesce nell’impresa con una squadra su cui nessuno scommetteva. Si distinguono Rossi, Fiaschi, Bonini e il giovanissimo Cherici..

Fra le manifestazioni organizzate dal nostro gruppo si aggiunge al Trofeo podistico “La Torre”, il Torneo internazionale di pallamano giovanile “M.Ranfagni”, che prende il via nel 1993. Intanto eravamo stati per due anni consecutivi (1989-1990) nella ex Cecoslovacchia, nella’ambito del gemellaggio di Pontassieve con Znoymo. I nostri viaggi all’estero continueranno nel 1997 con la partecipazione della squadra Juniores ad un torneo a Trencin in Slovacchia.

giornznoymo

Nel 1994 il nostro presidentissimo Guido Innocenti è costretto ad abbandonare la carica e gli subentra Raul Ceccuti (anche allenatore della squadra seniores di pallamano), che coglie subito un successo al primo anno di presidenza; infatti la formazione Allievi di Pallamano, sotto la guida congiunta di Nencetti e Rossi, si laurea campione toscana e viene eliminata solo alle semifinali nazionali dalla Pall.Agugliano. Sono anni d’oro anche per la squadra seniores che nella stagione 1996/97 viene promossa in serie B nazionale.

Altri sport si affacciano nel nostro gruppo; infatti nel 1994 si forma una squadra di Calcio a 5, disciplina di gran moda. I primi campionati di serie D non sono esaltanti, ma vengono gettate le basi per i successi che poi seguiranno.

Sviluppi importanti anche per il podismo, che portano la nostra società a fondersi con l’altro gruppo podistico pontassievese, il G.S. Il Fossato, nasce così il G.S.La Torre – Fossato. Da notare anche la presenza per due anni consecutivi di un nostro atleta alla  famosissima Maratona di New York.

Purtroppo dopo lo sfortunato campionato di serie B, che ci vede retrocedere nonostante la presenza del capocannoniere assoluto, il danese Jesper Nielsen, si creano contrasti ed incomprensioni fra il presidente ed il resto del consiglio, tantè che alle successive elezioni del 1998 Ceccuti non viene riconfermato (nuovo presidente è Umberto Rossi). Successivamente viene esonerato dalla carica di allenatore e ciò porta allo sfaldamento della squadra di pallamano, con i vecchi che lo seguono ed i giovani che restano con noi, e a tutto un susseguirsi di polemiche e sgarbi fra i vari protagonisti che continuano tuttora. Nel settore pallamano non vi sono solo spine, poichè nel 1998 si registra la prima partecipazione ad un campionato di una squadra femminile, che dopo un periodo di formazione curato da Marco Nencetti, viene affidata a Guido Rossi per l’esordio ufficiale.

Nel frattempo la squadra di calcetto è stata integrata da vari elementi, e sotto la guida di Mister Cresci, nella stagione 1998/99 ottiene, dopo i play off, la promozione alla serie C2. Nella formazione si distinguono soprattutto il capitano Clementi, Fiaschi e Perfetti. L’anno successivo, nella nuova categoria, sfiora addirittura la promozione, impresa negatagli solo da una serie impressionante di infortuni, che ridurrà la rosa a soli sei elementi.

Il G.S.La Torre continua ad ampliare i propri interessi sportivi e così vengono affiliate nel 1999 una squadra di basket ed una di pallanuoto, portandolo ad essere la più grande polisportiva della zona, svolgendo attività in ben cinque sports.

Il Duemila è un anno importante per il gruppo sportivo; infatti oltre al rinnovo del consiglio, che vede rieletto alla carica più importante Umberto Rossi, vi è la partecipazione al primo campionato di calcio a cinque femminile (Amatori UISP), la prima partecipazione alla serie B femminile di Pallamano e il ritorno dopo 4 anni di una formazione giovanile maschile di pallamano (Under 19). Da seganlare l’ennesima partecipazione di Sauro Masini alla Maratona di New York, in cui si è piazzato 11027esimo; e il gruppo va avanti…